Image Image Image Image Image Image Image Image Image

20 Ott

By

Nutrire al meglio il rumine per limitare la comparsa di acidosi

20 Ottobre 2020 | By |

L’eccesso di amido nella razione provoca acidosi ruminale

Al termine del periodo caldo, nell’allevamento di bovine da latte, sono molto frequenti i casi di acidosi e sub-acidosi. Questi disturbi metabolici sono principalmente dovuti ad un rumine stressato da un’eccessiva aggiunta di amido nella razione per favorire la produzione di latte. L’amido abbassa il pH ruminale e, se non viene correttamente dosato, porta allo sviluppo di acidosi. Le bovine mangiano ancora meno, producono poco latte e devono essere curate.

Una fonte di energia che non altera il pH ruminale

Il rumine è un vero e proprio motore per le bovine da latte ed è costituito da una popolazione microbica molto sensibile agli stimoli di natura alimentare. Proprio per questo, Deatech ha creato AG3 80, la migliore soluzione nutrizionale per ridurre la comparsa di acidosi nelle bovine da latte.

AG30 è un alimento a base di semi di lino estrusi che apporta energia e, allo stesso tempo, svolge un’azione antinfiammatoria grazie alla presenza dei grassi buoni Omega 3. I grassi provenienti dall’estrusione dei semi di lino non provocano acidosi, infatti, AG3 80 è una fonte di energia non acidogena che, aggiunta alla razione delle bovine, non abbassa ulteriormente il pH ruminale.

Grazie a questa soluzione nutrizionale, miscelata omogeneamente nel carro unifeed o distribuita manualmente nella razione, le bovine da latte ottengono l’energia necessaria per produrre le ideali quantità di latte, senza necessariamente dover ricorrere all’eccessiva ingestione di amidi, i nutrienti responsabili dello sviluppo di acidosi.

AG3 80 limita lo sviluppo di acidosi

AG3 80 contribuisce a limitare l’acidosi nelle bovine, infatti, aggiungendolo alla razione gli animali tornano a mangiare la normale quantità di alimento. Gli allevatori vedono bovine in salute, che tornano a produrre ottime quantità di latte, condizioni che gli consentono di risparmiare soldi e tempo per la cura di questi disturbi metabolici.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179