Image Image Image Image Image Image Image Image Image

04 Ott

By

COME RIDURRE L’USO DEGLI ANTIBIOTICI NELLA BOVINA DA LATTE?

4 Ottobre 2019 | By |

Solo tre mesi per ridurre l’uso degli antibiotici in allevamento

È ancora troppo alto l’uso degli antibiotici per gli animali negli allevamenti italiani. Questo è quello che dice l’Unione Europea che, già tra tre mesi (a partire dal 2020), impone a tutti gli allevatori di ridurre almeno del 30% l’utilizzo degli antibiotici. Questa misura, che si estende a livello nazionale, rientra nella battaglia contro la resistenza antimicrobica, considerata prima causa di morte nel 2050.

La soluzione è Nutri Salus

La risposta all’obbligo imposto dall’Unione Europea è Nutri Salus, l’approccio nutrizionale che riduce l’uso degli antibiotici nell’allevamento della bovina da latte a partire dalla vitella fino ad arrivare alla vacca in lattazione. Nutri Salus lavora a tutto campo, dalla gestione della campagna fino alla mangiatoia grazie ad uno staff tecnico giovane e preparato per la consulenza in stalla. Lo fa con un’alimentazione antinfiammatoria, basata sul corretto rapporto Omega 6/Omega 3, sulla regolazione del pH ruminale e sull’utilizzo della fitoterapia veterinaria. Questo accresce la sanità degli animali che non avranno più bisogno degli antibiotici.

-35% di utilizzo degli antibiotici con Nutri Salus

Mettendo a confronto tre allevamenti prima e dopo l’adozione di Nutri Salus, abbiamo dimostrato il netto calo di consumo degli antibiotici per vacca, mediamente del -35%. Siamo voluti andare oltre e abbiamo provato come Nutri Salus, a fronte della riduzione degli antibiotici, ha ridotto anche l’incidenza di tre patologie tipiche della bovina da latte: podali, mastiti e respiratorie.

Vieni a trovarci alle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona (stand 265 – pad. 2) per incontrare i nostri tecnici e scoprire Nutri Salus.

CONTATTACI