Image Image Image Image Image Image Image Image Image

15 Nov

By

Come produrre più latte usando meno antibiotici

15 Novembre 2019 | By |

Poche gravidanze, niente latte per l’allevatore

Riequilibrare l’alimentazione degli animali è il primo grande passo per ridurre le infiammazioni nelle bovine, la causa principale dell’infertilità in allevamento. Dopo aver migliorato la fertilità è importante concentrarsi anche sulla potenziale produzione di latte della mandria che, a causa delle mancate gravidanze, si riduce considerevolmente.

Con AG3 80 salute e latte assicurati

La migliore scelta per aumentare la potenzialità riproduttiva e produttiva della tua mandria è AG3 80, una delle tecnologie di Nutri Salus, la soluzione alimentare che riduce l’uso degli antibiotici in allevamento. Con AG3 80, l’alimento a base di semi di lino trattati con un processo di cottura ed estrusione innovativo e brevettato, l’efficienza riproduttiva della tua mandria aumenta. L’intervallo parto-concepimento ed i giorni medi di lattazione si ridurranno considerevolmente. Proprio per questo, integrando comodamente AG3 80 nell’alimentazione delle tue bovine, anche la produzione media di latte aumenta. Infatti, grazie ad un bilanciamento del rapporto Omega 6/Omega 3 della razione, si attiva un’azione antinfiammatoria che rende gli animali sani, più fertili e quindi più produttivi.

Aumento della produzione di latte e – 35% di antibiotici

Nutrendo le vacche con AG3 80, gli allevatori si sono subito resi conto di avere animali più sani. Questo si è tradotto rapidamente in risultati molto positivi, infatti, le bovine erano più fertili e hanno aumentato considerevolmente la loro produzione di latte. Tutto questo riducendo mediamente del 35% l’uso degli antibiotici come richiesto dalle normative europee a partire dal 2020.

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179