Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Tutte le ultime novità | Pagina 4 di 41 | Deatech

26 Mag

By

L’innalzamento termico aumenta la durata e la difficoltà dei parti delle scrofe

26 Maggio 2020 | By |

Quando fa caldo i parti delle scrofe sono più lunghi e difficili

Negli allevamenti suinicoli italiani l’innalzamento termico, tipico del periodo caldo, debilita le scrofe aumentando, di conseguenza, le difficoltà durante il parto. In particolare, la maggior frequenza di parti languidi, che durano tanto e sono molto difficili, aumenta il rischio di avere suinetti piccoli, debilitati e, nei casi più gravi, portano ad un aumento della mortalità dei giovani animali.

Con AG3 80 parti semplici e veloci

Per aiutare le scrofe in gestazione a superare al meglio il delicato momento del parto, Deatech ha messo a punto una soluzione nutrizionale ideale per i tuoi animali, specifica anche per il periodo caratterizzato da un costante aumento delle temperature.

AG3 80 è un alimento a base di semi di lino estrusi che, aggiunto semplicemente alla razione delle scrofe, migliora le condizioni di salute e di benessere degli animali. In particolare, grazie ai suoi speciali ingredienti, facilita i parti delle scrofe perché aumenta la fluidità e ammorbidisce le membrane cellulari dell’apparato genitale, favorendo l’uscita dei suinetti attraverso il canale del parto. Inoltre, AG3 80, migliora lo stato di salute degli animali perché svolge un’azione antinfiammatoria a livello dell’apparato genitale che avviene grazie agli Omega 3, i grassi buoni contenuti nei semi di lino estrusi.

AG3 80, aggiunto alla razione delle scrofe durante tutta la gravidanza, consente di ottenere scrofe sane e nidiate vigorose.

Tempo del parto con AG3 80: -1 ora

AG3 80, aggiunto alla razione delle scrofe in gestazione durante il periodo di innalzamento termico, consente di ridurre la durata del parto di almeno 1 ora. Le scrofe partoriscono con facilità ed i suinetti nati sono più forti e vigorosi. Questo, consente agli allevatori di suini di valorizzare l’efficienza economica del loro allevamento e di proteggere la salute delle scrofe e dell’intera nidiata.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

25 Mag

By

Alimentazione e caldo: ridurre i riassorbimenti embrionali per portare a termine più gravidanze

25 Maggio 2020 | By |

Con l’aumento delle temperature, le bovine non portano a termine la gravidanza

L’aumento medio delle temperature in un allevamento di bovine da latte compromette la fertilità degli animali provocando ripercussioni estremamente negative sulle performance produttive della mandria. Le ondate di caldo riducono l’assunzione di alimento, dei nutrienti e dell’energia utilizzata dalle vacche per nutrire gli embrioni che, in questo modo, non portano a termine le gravidanze. Gli allevatori, a seguito di riassorbimento embrionale, vedono frequenti ritorni in calore e un aumento delle diagnosi di gravidanza negative.

Hydro Extra migliora il benessere delle bovine

Per aumentare al massimo le condizioni di benessere delle bovine, evitando l’affaticamento ed il calo delle gravidanze tipico del periodo caldo, Deatech ha messo a punto la migliore soluzione nutrizionale per i tuoi animali: Hydro Extra.

Hydro Extra è l’alimento per le bovine in lattazione che stimola l’ingestione di sostanza secca mantenendo elevata l’assunzione di energia, fondamentale per nutrire al meglio i feti e per portare a termine le gravidanze nel migliore dei modi. Questo, consente agli allevatori di creare le condizioni di comfort ideali per garantire benessere e salute alle proprie bovine da latte.

Hydro Extra, grazie ai suoi speciali ingredienti (oli essenziali, estratti vegetali e sali diuretici), abbassa la temperatura corporea degli animali favorendone il riposo. Inoltre, la sua formulazione contiene sali che stimolano la diuresi e regolano l’attività respiratoria, aumentando l’eliminazione del calore corporeo.

Più gravidanze durante il periodo estivo

L’utilizzo di Hydro Extra, almeno un mese prima del periodo caratterizzato dall’aumento delle temperature, consente di aumentare in modo importante il numero di gravidanze durante il periodo estivo. L’allevatore, infatti, vede con i propri occhi bovine in salute ed un aumento considerevole degli esiti positivi alle diagnosi di gravidanza.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

 

20 Mag

By

Periodo caldo: agire sull’alimentazione delle scrofe per aumentare il numero di suinetti svezzati

20 Maggio 2020 | By |

L’aumento delle temperature rende più frequenti gli aborti delle scrofe

Negli allevamenti suini, l’aumento medio delle temperature è responsabile di un forte aumento degli aborti prima del parto. Le scrofe, arrivando stanche e debilitate a fine gravidanza, non riescono a portare a termine la gestazione perché non hanno energia a sufficienza e non arrivano in condizioni corporee adeguate ad affrontare il parto. Le conseguenze di questo problema sono una riduzione dell’efficienza economica ed un peggioramento delle performance riproduttive dell’allevamento.

Due semplici soluzioni per le tue scrofe in gravidanza

Per portare le tue scrofe al parto, nelle migliori condizioni di salute e benessere, Deatech ha pensato al tuo allevamento con due soluzioni nutrizionali sicure ed efficaci: AG3 80 ed Optigest.

AG3 80 è l’alimento a base di semi di lino estrusi, oli essenziali ed estratti vegetali che, somministrato durante tutta la gestazione, riduce gli aborti delle scrofe. Riesce a fare tutto questo grazie ai suoi speciali ingredienti che apportano energia e grassi buoni (Omega 3) in grado di favorire la corretta funzionalità dell’organismo delle scrofe, anche in un momento difficile come il parto durante il periodo caldo.

Per ottenere i migliori risultati e ridurre in modo ancora più evidente gli aborti delle scrofe è consigliabile affiancare ad AG3 80, l’utilizzo di Optigest, l’alimento che rinforza l’impianto degli embrioni. Utilizzando Optigest durante tutta la gestazione, si limita la frequenza di nidiate poco numerose in quanto stimola naturalmente il sistema ormonale delle scrofe incrementando la naturale produzione di estrogeni.

+0,76 suinetti svezzati per nidiata

AG3 80 e Optigest, utilizzati durante tutta la gestazione delle scrofe, consentono di ottenere +0,76 suinetti svezzati in più per ogni singola nidiata. L’allevatore, finalmente, vede nidiate più omogenee, più pesanti e più vitali grazie a scrofe che affrontano la gravidanza nelle migliori condizioni di benessere. Questo, gli consente di valorizzare l’efficienza economica del suo allevamento.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

19 Mag

By

L’aumento medio delle temperature riduce la fertilità delle bovine munte a robot

19 Maggio 2020 | By |

Le mancate gravidanze estive aumentano i giorni di lattazione e riducono la produzione di latte

Durante il periodo caldo, compreso tra marzo e giugno, gli allevatori di bovine da latte munte a robot si trovano di fronte ad una riduzione della fertilità delle bovine. La mancanza di gravidanze estive dell’anno precedente e dei relativi parti, porta ad un allungamento dei giorni di lattazione che non permettono di esprimere appieno le potenzialità produttiva della mandria.

Due mosse per migliorare la fertilità durante il periodo caldo

Per attenuare la riduzione della produzione di latte in primavera, causata da mancate gravidanze durante il periodo caldo dell’anno precedente, Deatech agisce strutturando al meglio l’unifeed e fornendo agli animali i migliori alimenti da somministrare attraverso il robot di mungitura.

Attraverso la corretta alimentazione degli animali, durante il periodo caldo, miglioriamo la fertilità della mandria per ottenere una distribuzione omogenea delle gravidanze durante tutto il periodo primaverile-estivo. Lo facciamo con tecnologie che riducono gli effetti dell’innalzamento termico sulle bovine e che migliorano la fertilità della mandria.

Inoltre, in un momento dell’anno già complicato come quello caratterizzato dall’innalzamento termico (anche se leggero o moderato), miglioriamo la produzione di latte e massimizziamo la motivazione delle bovine a frequentare il robot di mungitura. Lo facciamo con un’alimentazione (Linea A.M.F. e unifeed) che consente di mantenere il più sano possibile il metabolismo dell’animale e che soddisfa completamente i fabbisogni degli animali. In questo modo, è finalmente possibile ottenere la massima espressione a latte in quel momento.

Gravidanze anche durante il periodo caldo

La strategia Deatech consente agli allevatori di ottenere una distribuzione omogenea dei parti durante il periodo primaverile-estivo e di mantenere elevata, anche durante l’innalzamento termico, la frequentazione del robot. Tutto questo si traduce in un’ottima produzione di latte durante il periodo primaverile che consente agli allevatori di salvaguardare l’efficienza economica della loro azienda.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

18 Mag

By

Mais: gli effetti negativi delle elevate temperature sulla digeribilità

18 Maggio 2020 | By |

Le piante di mais con lignina sono meno digeribili

Durante le fasi di crescita del mais, quando le temperature ambientali superano i 26-27°C, aumenta la produzione di una sostanza indigeribile per gli animali: la lignina. Questo, comporta una riduzione della digeribilità degli alimenti, in particolare del trinciato e del pastone integrale di mais, destinati all’alimentazione delle bovine da latte. Gli animali, disponendo di poca energia, convertono male l’alimento e aumentano gli sprechi in mangiatoia.

Con Tecamin Max, hai piante di mais altamente digeribili

Tecamin Max è un biostimolante fogliare completamente naturale che, attraverso la sua altissima concentrazione di amminoacidi essenziali, non prodotti direttamente dalle piante, ricostruisce e mantiene inalterata l’importante funzione degli organi deputati alla fotosintesi e alla respirazione delle piante di mais.

Grazie e Tecamin Max, le piante ricevono tutti i nutrienti ideali a riparare i danni causati dalle alte temperature. Inoltre, evitando condizioni ambientali sfavorevoli, reagiscono riducendo la produzione di lignina e dando vita ad un raccolto altamente digeribile per le bovine da latte.

Tecamin Max, distribuito una sola volta durante la fase vegetativa, ripara gli organi deputati alla fotosintesi e alla respirazione delle piante di mais. Le colture effettuano la fotosintesi al 100% delle loro potenzialità e riescono quindi a sintetizzare la giusta quantità di nutrienti fondamentali per la loro crescita.

+ 2 punti % di digeribilità

Tecamin Max ti consente di produrre un mais più digeribile per le tue bovine da latte. La maggiore digeribilità dell’alimento consente di soddisfare appieno i fabbisogni nutrizionali dei tuoi animali, migliorando la conversione degli alimenti e riducendo gli sprechi. Tutto questo porta gli allevatori ad un netto miglioramento dell’efficienza economica dell’allevamento.

Tecamin Max è la tecnologia di Agri Salus, la soluzione che ti consente di aumentare la resa di produzione delle tue coltivazioni.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

14 Mag

By

Mais: più disponibilità in azienda limitando i danni da alte temperature

14 Maggio 2020 | By |

Le alte temperature danneggiano le piante e riducono la resa di produzione

Le elevate temperature a cui va incontro il mais durante il periodo di crescita causano un indebolimento delle piante che rispondono riducendo la resa di produzione. Questo avviene perché la pianta di mais resta in campo in un periodo dell’anno dove le alte temperature, che spesso superano anche i 30°C, danneggiano gli organi che si occupano di fotosintesi e respirazione. Senza tali organi funzionanti, la pianta non riesce a sintetizzare i nutrienti necessari per crescere bene e ottenere una buona resa di produzione.

Con Tecamin Max le piante superano i danni provocati dall’eccessivo caldo

La temperatura ottimale per la crescita delle piante di mais si aggira intorno ai 26-27°C. Tuttavia, col passare degli anni, le temperature continuano ad alzarsi. Per aiutare le tue piante di mais a superare efficacemente gli svantaggi causati dalle elevate temperature, la migliore soluzione per le tue coltivazioni è Tecamin Max.

Tecamin Max è un biostimolante fogliare, completamente naturale, a base di amminoacidi ed estratti di origine vegetale. Grazie alla sua altissima concentrazione di amminoacidi essenziali, i costituenti delle proteine che non vengono prodotti direttamente dalle piante, apporta tutti i nutrienti essenziali per riparare i danni causati dalle alte temperature.

Tecamin Max, distribuito una sola volta durante la fase vegetativa, ricostruisce gli organi deputati alla fotosintesi e alla respirazione delle piante di mais, mantenendone inalterata la loro funzione. Le colture, di conseguenza, sono in grado di effettuare la fotosintesi al 100% delle loro potenzialità e riescono a sintetizzare la giusta quantità di nutrienti fondamentali per la loro crescita.

Produrre più mais per essere più autosufficienti

Tecamin Max continua ad essere la migliore soluzione per molti agricoltori e allevatori italiani. Infatti, con un solo trattamento tra la 5° e l’8° foglia, la resa di produzione è aumentata del + 15% per trinciato e pastone integrale di mais e del + 12% per il pastone di granella e granella di mais. Questo, gli consente di aumentare la disponibilità di materie prime in azienda, proteggendosi attivamente dalle speculazioni legate all’incremento dei prezzi del mercato.

Tecamin Max è la tecnologia di Agri Salus, la soluzione che ti consente di aumentare la resa di produzione delle tue coltivazioni.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

14 Mag

By

Aumento delle temperature: come limitare le acidosi e produrre più latte

14 Maggio 2020 | By |

Quando le temperature aumentano, le bovine mangiano meno e vanno in acidosi

I lievi aumenti di temperatura, tipici di questa stagione, aumentano i casi di acidosi negli allevamenti di bovine da latte. Questo avviene perché, durante tale periodo, il pH ruminale delle bovine scende a valori inferiori al 4 per troppe ore. Gli animali riducono l’ingestione e non riescono a tamponare l’elevata quantità di acidi prodotti dalle rapide fermentazioni ruminali. L’acidosi ha diversi effetti negativi: riduce la qualità del latte determinando un importante calo del grasso, riduce il benessere animale e anche l’efficienza economica dell’allevamento.

Hydro Extra aumenta l’ingestione e stimola la produzione di saliva

Durante il periodo caratterizzato da frequenti aumenti di temperatura, è importante proteggere le bovine in lattazione dal rischio di acidosi. Proprio per questi motivi Deatech, dopo anni di studi, ha dato vita ad Hydro Extra, la soluzione nutrizionale più sicura per le tue bovine da latte.

Hydro Extra è un alimento costituito da oli essenziali, estratti vegetali e sali diuretici che completa la dieta delle bovine in lattazione durante il periodo di innalzamento termico. In particolare, stimola l’ingestione di sostanza secca (soprattutto dei foraggi) degli animali attenuando il loro senso di sazietà. Inoltre, grazie ai suoi speciali componenti, agisce direttamente sulle ghiandole salivari aumentando la produzione di una saliva, ricca di bicarbonato, dal potere tampone.

Hydro Extra favorisce l’eliminazione del calore corporeo stimolando la diuresi e regolando l’attività respiratoria. Grazie a questo alimento, le tue bovine godranno di un ottimo stato di salute, anche quando le condizioni ambientali non sono ottimali.

Meno acidosi e più latte di qualità

Hydro Extra, aggiunto alla razione, migliora la salute delle bovine e limita il rischio di acidosi durante il periodo caratterizzato dall’aumento delle temperature. Aumentando l’ingestione di sostanza secca, gli animali stanno meglio e, di conseguenza, producono più latte con una quantità di grasso superiore. Questo permette agli allevatori di avere dei premi e di veder valorizzato economicamente il loro prodotto, superando i valori di franchigia fissati dai caseifici.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

12 Mag

By

L’aumento, anche lieve, delle temperature rende i calori delle bovine da latte meno evidenti

12 Maggio 2020 | By |

Quando i calori sono poco evidenti, l’efficienza dell’allevamento si riduce

I lievi aumenti di temperatura ed i relativi sbalzi termici, condizioni tipiche del periodo primaverile, rendono i calori delle bovine da latte sempre meno evidenti. Gli allevatori si trovano quindi davanti ad animali che smettono di manifestare tutti i comportamenti tipici del calore: scavalcare, agitarsi, muggire frequentemente. Questo incide negativamente sull’efficienza economica dell’allevamento perché, non riuscendo a fecondare, si ritarda il periodo di asciutta e si arriva ad avere bovine a fine lattazione che producono talmente poco latte che non ripagano nemmeno i costi alimentari.

Hydro Extra protegge le bovine dall’aumento delle temperature

Per aiutare i tuoi animali a superare nel miglior modo il periodo primaverile, caratterizzato da frequenti sbalzi termici e lievi aumenti di temperatura, Deatech ha messo a punto la migliore soluzione nutrizionale per il tuo allevamento di bovine da latte: Hydro Extra.

Hydro Extra è un alimento che, grazie alla sua speciale composizione, mantiene elevati livelli di ingestione degli animali anche durante il periodo di innalzamento termico. Hydro Extra mette a disposizione delle bovine una quantità di energia mediamente alta che viene utilizzata per intraprendere, con successo, la gravidanza successiva. Inoltre, grazie ai sali diuretici, gli oli essenziali e gli estratti vegetali contenuti in Hydro Extra, si promuove la corretta funzionalità dell’organismo delle bovine che, stando bene, manifestano al meglio i calori, sono più tranquille e meno infiammate.

Grazie ad Hydro Extra, garantisci ottime condizioni di benessere e salute delle tue bovine mantenendo elevate performance della stalla anche in condizioni termiche non ottimali.

Calori ben evidenti e bovine in salute

Grazie ad Hydro Extra i calori delle bovine sono ben visibili anche durante il periodo di lieve innalzamento termico. Questo avviene perché gli animali, nonostante le temperature leggermente in aumento, vengono nutrite al meglio e riescono a manifestare i comportamenti tipici di tale momento.

Migliorando la visibilità dei calori, gli allevatori fecondano più facilmente le bovine aumentando, di conseguenza, il numero di gravidanze ed evitando di alimentare animali che non ripagano nemmeno il costo della razione.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

10 Mag

By

Contrastare gli effetti negativi delle alte temperature per ridurre la mortalità delle scrofe

10 Maggio 2020 | By |

Quando fa caldo la mortalità delle scrofe aumenta

L’aumento delle temperature ed il caldo afoso sono spesso responsabili di un forte aumento della mortalità delle scrofe negli allevamenti, soprattutto nei soggetti vicino al parto o immediatamente dopo. Questo, oltre che portare alla perdita delle scrofe stesse, mette l’allevatore davanti ad una perdita economica da mancato guadagno, dovuto alla perdita delle nidiate che le scrofe hanno in grembo.

Calor Protect, la soluzione alimentare su misura per le tue scrofe

Per controllare efficacemente gli effetti negativi provocati dal caldo, Deatech ha messo a punto la soluzione alimentare su misura per il tuo allevamento: Calor Protect.

Calor Protect è un alimento composto da un mix di ingredienti completamente naturali in grado di ridurre in modo significativo la mortalità delle scrofe e di garantire la corretta funzionalità del loro organismo. Calor Protect riesce a fare tutto questo regolando l’attività respiratoria degli animali e scongiurando, di conseguenza, il rischio di infarto. Inoltre, grazie al suo contenuto a base di oli essenziali ed estratti vegetali ad azione termoregolatrice, stimola la diuresi e riduce in modo costante la temperatura corporea delle scrofe.

Calor Protect, aggiunto alla razione delle scrofe, aiuta gli allevatori di suini a migliorare il benessere dei loro animali e la redditività della loro azienda.

Calor Protect dimezza la mortalità delle scrofe

Gli allevatori che inseriscono Calor Protect nella razione delle loro scrofe hanno ridotto mediamente del 50% la mortalità in allevamento. Questo, gli ha consentito di ottenere il 50% di suinetti nati in più durante il periodo di innalzamento termico, valorizzando al massimo l’efficienza economica del loro allevamento.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

08 Mag

By

Come soddisfare i fabbisogni di ferro dei suinetti per ridurre il rischio di anemia, senza iniezioni

8 Maggio 2020 | By |

Le iniezioni di ferro veicolano i patogeni e riducono il benessere dei suinetti

L’anemia da carenza di ferro dei suinetti appena nati è un problema importante che si presenta negli allevamenti suinicoli e che provoca ritardi nell’accrescimento e aumento della mortalità. I suinetti colpiti si presentano con pelle e mucose pallide, affaticati e più vulnerabili alle malattie. Proprio per questo, nella maggior parte dei casi, vengono trattati singolarmente con iniezioni di ferro che riducono le condizioni di benessere dell’animale e che richiedono l’intervento di un operatore, vettore per l’entrata di patogeni.

Soddisfa il fabbisogno di ferro dei tuoi giovani animali con Ferkofer

Per soddisfare i fabbisogni di ferro dei suinetti ed evitare il manifestarsi di anemia, migliorando le condizioni igienico-sanitarie dell’allevamento, Deatech ha messo a punto la soluzione nutrizionale più sicura per i tuoi animali: Ferkofer.

Ferkofer è l’alimento naturale in polvere che rappresenta la miglior fonte di ferro ad alto valore biologico per i suinetti. La sua speciale composizione fornisce ai giovani animali un supplemento di ferro esterno rispetto a quello proveniente dal latte della scrofa, che spesso risulta essere insufficiente.

Ferkofer viene distribuito nell’area di attività dei suinetti che, in questo modo, possono grufolare e assumere autonomamente la quantità di ferro utile a soddisfare il 100% dei loro fabbisogni. Grazie all’elevata appetibilità di Ferkofer si evitano le iniezioni di ferro preservando il benessere dei suinetti.

Zero iniezioni e zero manipolazione dei suinetti

Ferkofer, utilizzato nell’allevamento di suini, consente di ottenere suinetti sani, vitali ed energici evitando l’anemia e le iniezioni di ferro correlate. Sono questi i promettenti risultati ottenuti dagli allevatori. Ferkofer, inoltre, contribuisce a mantenere alta la biosicurezza dell’allevamento, evitando la manipolazione dei suinetti e riducendo al minimo i trattamenti effettuati dagli operatori.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179