Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Articoli Progetto Omega

21 Ott

By

Fornire la giusta energia alle bovine da latte per limitare l’acidosi ruminale

21 Ottobre 2020 | By |

Il caldo ha ridotto l’ingestione ed ha aumentato i casi di acidosi ruminale

Le bovine da latte escono dal periodo caldo in condizioni fisiche non ottimali. Mangiando meno a causa delle elevate temperature e non avendo l’energia necessaria per fare latte, sono dovute ricorrere alla mobilizzazione delle loro riserve corporee. La ridotta ingestione e la minore digestione della fibra hanno portato ad un aumento dei casi di acidosi, disturbo che ha ripercussioni negative sulle performance degli animali.

Optimum 600 mantiene i corretti livelli di pH ruminale

Per evitare un ulteriore abbassamento del pH ruminale e per aiutare le bovine da latte a tornare in un’ottima condizione di benessere dopo il periodo caldo, Deatech ha messo a punto per i propri allevatori un alimento di qualità e di semplice utilizzo: Optimum 600.

Optimum 600 è l’alimento liquido, a base di un mix di zuccheri a diversa velocità di assorbimento, che stimola ed aiuta i batteri ruminali a degradare al meglio la fibra della razione. Per i batteri ruminali, gli zuccheri presenti in Optimum 600 sono una preziosa fonte di nutrimento che aumenta l’attività e la proliferazione di questa flora batterica positiva. Moltiplicandosi velocemente ed aumentando esponenzialmente il loro numero, alzano il pH ruminale ed evitano la creazione di condizioni a favore dell’acidosi.

Aggiungendo con regolarità Optimum 600 alla razione delle bovine da latte, si attiva un vero e proprio effetto tampone che simula l’azione della saliva e mantiene i corretti livelli di pH del rumine.

La giusta energia con Optimum 600

Le vacche da latte, nutrendosi con Optimum 600, hanno la giusta energia per evitare l’acidosi ruminale. Gli allevatori, aggiungendo e miscelando omogeneamente Optimum 600 al carro unifeed, vedono con i propri occhi animali sani, che producono più latte e che necessitano di meno tempo e cure per il trattamento dell’acidosi.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

20 Ott

By

Nutrire al meglio il rumine per limitare la comparsa di acidosi

20 Ottobre 2020 | By |

L’eccesso di amido nella razione provoca acidosi ruminale

Al termine del periodo caldo, nell’allevamento di bovine da latte, sono molto frequenti i casi di acidosi e sub-acidosi. Questi disturbi metabolici sono principalmente dovuti ad un rumine stressato da un’eccessiva aggiunta di amido nella razione per favorire la produzione di latte. L’amido abbassa il pH ruminale e, se non viene correttamente dosato, porta allo sviluppo di acidosi. Le bovine mangiano ancora meno, producono poco latte e devono essere curate.

Una fonte di energia che non altera il pH ruminale

Il rumine è un vero e proprio motore per le bovine da latte ed è costituito da una popolazione microbica molto sensibile agli stimoli di natura alimentare. Proprio per questo, Deatech ha creato AG3 80, la migliore soluzione nutrizionale per ridurre la comparsa di acidosi nelle bovine da latte.

AG30 è un alimento a base di semi di lino estrusi che apporta energia e, allo stesso tempo, svolge un’azione antinfiammatoria grazie alla presenza dei grassi buoni Omega 3. I grassi provenienti dall’estrusione dei semi di lino non provocano acidosi, infatti, AG3 80 è una fonte di energia non acidogena che, aggiunta alla razione delle bovine, non abbassa ulteriormente il pH ruminale.

Grazie a questa soluzione nutrizionale, miscelata omogeneamente nel carro unifeed o distribuita manualmente nella razione, le bovine da latte ottengono l’energia necessaria per produrre le ideali quantità di latte, senza necessariamente dover ricorrere all’eccessiva ingestione di amidi, i nutrienti responsabili dello sviluppo di acidosi.

AG3 80 limita lo sviluppo di acidosi

AG3 80 contribuisce a limitare l’acidosi nelle bovine, infatti, aggiungendolo alla razione gli animali tornano a mangiare la normale quantità di alimento. Gli allevatori vedono bovine in salute, che tornano a produrre ottime quantità di latte, condizioni che gli consentono di risparmiare soldi e tempo per la cura di questi disturbi metabolici.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

13 Ott

By

Le lesioni ai piedi hanno effetti negativi sulla salute delle bovine e sull’economia dell’allevamento

13 Ottobre 2020 | By |

Le lesioni ai piedi provocano infiammazione, dolore e gonfiore

Nell’allevamento bovino da latte, le lesioni podali che si vengono a creare alla fine dell’estate, sono piuttosto frequenti. Questo è principalmente dovuto ad animali che, a causa del caldo, stanno in piedi per lunghi periodi di tempo. Le lesioni ai piedi, che spesso si presentano con tagli sull’unghia del piede, sono vere e proprie infiammazioni che causano gonfiore, dolore e fanno camminare male le bovine. Gli animali tendono, così, a mangiare meno con conseguenze negative sul benessere e sulle produzioni di latte.

AG3 80 disinfiamma l’organismo delle bovine

Le lesioni ai piedi possono avere cause diverse, tra queste, genetica, infezioni, ambiente e alimentazione. È proprio dalla loro combinazione che queste patologie possono emergere in modo vario e con diversa gravità (Mortellaro, 1990).

Per disinfiammare i piedi e l’organismo delle bovine da latte, Deatech ha scelto AG3 80, l’alimento a base di semi di lino estrusi con un potere antinfiammatorio naturale. L’elevato contenuto di acidi grassi Omega 3, apportati dai semi di lino estrusi, rappresenta un importante aiuto alla salute e alla fertilità della bovina da latte. Gli Omega 3 sono acidi grassi essenziali dall’azione antinfiammatoria che possono essere assunti solo attraverso l’alimentazione, in quanto i ruminanti da latte non sono in grado di auto-produrseli.

AG3 80, alla fine dell’estate, contribuisce ad abbassare il livello di infiammazione globale di tutto l’organismo animale. In particolare, svolge un’ottima azione antinfiammatoria sugli arti delle bovine in lattazione che sono rimaste in piedi tutta l’estate per trovare refrigerio e limita la comparsa di lesioni podali in allevamento.

AG3 80 è molto comodo da utilizzare, infatti, viene semplicemente aggiunto e miscelato omogeneamente nel carro unifeed o distribuito manualmente nella razione delle bovine.

Arti meno gonfi e bovine che tornano a camminare

Aggiungendo AG3 80 alla razione delle bovine, gli allevatori vedono con i propri occhi arti meno gonfi e animali in migliori condizioni di benessere. Le bovine in lattazione, infatti, tornano a camminare meglio e riprendono la loro normale attività. Questo, consente agli allevatori di avere una mandria in ottime condizioni di salute, che gli fa perdere meno tempo e soldi per la cura dei piedi.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

07 Ott

By

Patologie podali: come evitarle per salvaguardare il benessere animale e la fertilità delle bovine

7 Ottobre 2020 | By |

Le bovine con problemi ai piedi mangiano meno e non hanno le energie sufficienti per manifestare i calori

Le patologie podali delle bovine da latte riducono, in maniera importante, il benessere animale e la fertilità dell’allevamento. Gli animali con danni più o meno gravi ai piedi, infatti, non si alzano e riducono l’ingestione di alimento causando uno scompenso metabolico ed ormonale nel loro organismo. Le bovine, avendo a disposizione meno energia e meno nutrienti, rispondono aumentando i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress che riduce le manifestazioni dei calori.

Pedioforce migliora la salute dei piedi ed aumenta l’ingestione di alimento

La salute dei piedi delle bovine da latte può influenzare più o meno sensibilmente il comportamento estrale degli animali, in modo diretto o indiretto. Proprio per questo Deatech, dopo numerosi studi, ha messo a punto una soluzione nutrizionale che consente agli allevatori di ottenere grandi risultati in tempi ridotti.

Pedioforce è l’unico alimento in polvere che, grazie ai suoi speciali componenti, aiuta le bovine da latte a combattere il dimagrimento. Ci riesce agendo direttamente sui piedi degli animali, ripristinando la loro migliore condizione di benessere e regolando il loro quadro ormonale. Risolvendo rapidamente i disturbi ai piedi, gli allevatori notano sin da subito animali in forma, che tornano ad alzarsi e che mangiano la massima quantità di alimento.

Pedioforce ricrea le condizioni ottimali dei piedi delle bovine grazie alla presenza di carbonato di calcio, il componente che contribuisce alla ricostruzione della parte cornea dell’unghia. È proprio dalla salute dei piedi che le bovine tornano in forma e possono manifestare al meglio i calori.

La giusta energia per manifestare i calori in modo evidente

Pedioforce, aggiunto alla razione delle bovine, ricrea le migliori condizioni di benessere degli animali. In particolare, ripristinata la normale funzionalità dei piedi, le bovine tornano a mangiare di gusto e riacquistano l’energia per manifestare, in modo più evidente, i calori. Gli allevatori, infatti, vedono con i loro occhi bovine che saltano e che sono più vispe.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

07 Ott

By

Migliorare la manifestazione dei calori per scegliere il momento più adatto alla fecondazione

7 Ottobre 2020 | By |

Quando i calori sono poco evidenti, la fertilità dell’allevamento cala

Alla fine dell’estate le bovine da latte manifestano in maniera debole o non manifestano affatto i calori. Tuttavia, la mancata rilevazione dei calori non consente agli allevatori di fecondare nei tempi giusti gli animali. Proprio per questo, è necessario aspettare altre tre settimane per il calore successivo e per poter ripetere la fecondazione. Questo, comporta una notevole calo globale della fertilità ed una considerevole perdita di latte che si traduce in una minore efficienza economica dell’allevamento.

AG3 80 regola il quadro ormonale delle bovine

Per migliorare la fertilità nell’allevamento della vacca da latte, è necessario prendere in considerazione molti fattori, tra questi, la corretta rilevazione dei calori e del giusto momento per praticare la fecondazione artificiale.

Il segreto per aiutare le bovine da latte a manifestare al meglio i calori è AG3 80, la soluzione alimentare che soddisfa appieno i fabbisogni nutrizionali degli animali.

AG3 80 è un alimento a base di semi di lino estrusi che regola il quadro ormonale delle bovine in lattazione. In particolare, grazie alla sua speciale composizione, ristabilisce i corretti livelli ormonali delle bovine da latte affinché manifestino, in modo più evidente, il calore utile.

La regolazione del quadro ormonale delle bovine avviene grazie al contenuto di grassi buoni Omega 3 apportati dal lino. Questo ingrediente, infatti, favorisce la sintesi degli ormoni riproduttivi che facilitano l’instaurarsi della gravidanza. Aggiungendo AG3 80 alla razione, le bovine recuperano velocemente la loro miglior condizione corporea e manifestano i calori in modo evidente, condizione che permette agli allevatori di fecondarle nel momento più adatto.

Calori più evidenti e migliori performance dell’allevamento

Con AG3 80 gli allevatori di bovine da latte assistono ad una migliore manifestazione dei calori, condizione che gli consente di fecondare gli animali nei tempi giusti e con le pratiche corrette. Una più efficiente manifestazione dei calori consente all’allevatore di aumentare la fertilità della mandria, evitando la perdita di latte e lo spreco di fiale per la fecondazione.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

05 Ott

By

Bovine da latte: come fare più gravidanze dopo il periodo caldo

5 Ottobre 2020 | By |

Quando le bovine sono in squilibrio ormonale, non rimangono gravide

A fine estate, le bovine sono fisiologicamente meno predisposte a portare avanti una gravidanza. Questo avviene perché un ovaio non perfettamente funzionante innesca una condizione di squilibrio ormonale che si ripercuote negativamente sulla fertilità e sulle performance riproduttive dell’allevamento. L’allevatore feconda le bovine, tuttavia, si rende conto di non riuscire a fare gravidanze.

Optimum 600 mantiene costante la glicemia

Optimum 600 è la soluzione nutrizionale che consente agli allevatori di bovine da latte di migliorare la fertilità dell’allevamento, facendo più gravidanze.

Optimum 600 è un alimento liquido a base di un mix di zuccheri a diversa velocità di assorbimento. Questi zuccheri hanno un impatto positivo su tutto l’organismo animale, in particolare, contribuiscono a mantenere la glicemia a livelli corretti e ideali durante tutta la giornata. Optimum 600 riesce a fare tutto questo grazie ad un apporto di zuccheri di primissima qualità che vengono assorbiti lentamente grazie alla loro diversa tipologia.

Le bovine, mangiando questi zuccheri, mantengono i livelli di glucosio nel sangue a livello ottimale e possono finalmente svolgere al meglio la loro attività metabolica. Le vacche, in questo modo, ovulano meglio e riescono a rimanere gravide.

Più gravidanze dopo il periodo caldo

Optimum 600, aggiunto alla razione delle bovine, consente agli allevatori di fare più gravidanze e di ripristinare totalmente l’attività produttiva degli animali, anche dopo il difficile periodo caldo. Grazie alla sua speciale composizione, le bovine tornano ad avere i normali livelli di glicemia nel sangue, condizione che migliora l’ovulazione e la fertilità dell’allevamento.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

05 Ott

By

Limitare la comparsa di cisti ovariche nelle bovine da latte a partire dalla salute dei piedi

5 Ottobre 2020 | By |

Quando le bovine non mangiano vanno in squilibrio ormonale

I problemi ai piedi riducono l’ingestione di alimento da parte delle bovine da latte. Quando gli animali mangiano meno, infatti, non hanno l’energia necessaria per far funzionare al meglio il loro apparato riproduttore. L’organismo delle bovine risponde, di conseguenza, con uno squilibrio ormonale che blocca la maturazione degli ovuli, promuovendo la formazione di cisti ovariche. Gli allevatori, non riuscendo a fecondare le bovine, si trovano di fronte ad una netta riduzione della fertilità dell’allevamento.

Pedioforce ripristina la salute dei piedi delle bovine

Pedioforce è la migliore soluzione nutrizionale che, aggiunta alla razione, ripristina la salute dei piedi delle bovine da latte e, di conseguenza, quella di tutto l’organismo. È un alimento in polvere che, grazie ai suoi speciali componenti, aiuta gli animali a ristabilire il corretto bilancio energetico, risultato negativo dopo l’eccessiva perdita di peso.

Pedioforce contiene il carbonato di calcio, ingrediente che contribuisce alla ricostruzione della parte cornea dell’unghia e che agisce migliorando la salute dei piedi delle bovine. La sua azione va a ripristinare la migliore condizione di benessere degli animali che, in questo modo, tornano a mangiare la massima quantità di alimento. Ottenendo il corretto apporto di energia, le bovine da latte possono finalmente far funzionare al meglio il loro apparato riproduttore, evitando la comparsa di cisti ovariche.

Grazie a Pedioforce, l’allevatore ricrea le condizioni ottimali del piede delle bovine e ristabilisce il corretto equilibrio ormonale, condizione che consente di ridurre le spese veterinarie per il trattamento delle cisti ovariche.

Piedi curati e bovine più fertili

Gli allevatori che utilizzano Pedioforce nella razione delle bovine da latte hanno animali più fertili che manifestano i calori in modo più evidente. Pedioforce, aggiunto e miscelato omogeneamente all’alimentazione, ripristina la funzionalità dei piedi delle bovine e, di conseguenza, evita la formazione di cisti ovariche. Questo, si traduce anche in risparmio sulle spese veterinarie ed in una maggiore serenità degli allevatori.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

29 Set

By

Come limitare la comparsa di cisti ovariche e migliorare la fertilità delle bovine da latte

29 Settembre 2020 | By |

Alla fine dell’estate aumentano i problemi di fertilità

Alla fine dell’estate, molti allevatori di bovine da latte vanno incontro a problemi di fertilità. In particolare, l’allevatore vede vacche che non si ingravidano a causa di problemi all’ovaio, causati principalmente dalle cisti ovariche. Questo avviene perché, alla fine del periodo caldo, le vacche sono in deficit energetico e non hanno l’energia sufficiente per sostenere la gravidanza. Gli animali, infatti, prediligono utilizzare tutte le energie per la produzione di latte, normalmente destinata al sostentamento del vitello.

AG3 80 migliora la salute riproduttiva delle bovine

Per ripartire al meglio dopo la fine dell’estate e per migliorare l’attività riproduttiva dell’allevamento, Deatech ha messo a punto AG3 80, la soluzione alimentare che affianca gli allevatori di bovine da latte dopo il difficile periodo caldo.

AG3 80 è un alimento a base di semi di lino estrusi che ha un potere antinfiammatorio naturale. Questa straordinaria azione migliora la salute dell’ovaio e favorisce la riduzione delle cisti ovariche, responsabili dell’infertilità. AG3 80, grazie ad un elevato contenuto di grassi buoni Omega 3 apportati dal lino, agisce a livello ormonale favorendo la sintesi di ormoni riproduttivi che favoriscono la gravidanza.

AG3 80 è un ottimo alleato degli allevatori perché, a fine estate, contribuisce ad abbassare il livello di infiammazione globale di tutto l’organismo animale e, di conseguenza, migliora la salute riproduttiva degli animali. In questo modo si avranno più gravidanze e la fertilità dell’allevamento aumenterà.

Bovine gravide senza problemi di cisti ovariche

AG3 80, aggiunto alla razione delle bovine in lattazione, migliora la salute dell’ovaio e lo rende pronto ad accogliere una nuova gravidanza. L’allevatore vede vacche che, in tempi brevi, rimangono più gravide e non hanno più problemi di cisti ovariche. Tutto questo, di conseguenza, si traduce in un miglioramento della fertilità e delle performance globali dell’allevamento.

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

24 Set

By

Risolvere i problemi ai piedi delle bovine per ridurre la manodopera e migliorare l’efficienza del robot di mungitura

24 Settembre 2020 | By |

Quando le bovine hanno problemi ai piedi serve più manodopera

Anche nelle stalle a mungitura robotizzata le patologie podali colpiscono frequentemente le bovine da latte e rappresentano una vera e propria perdita economica. Gli animali con problemi ai piedi, infatti, si alzano poco, riducono la frequentazione del robot e devono essere spinti a farsi mungere. Tutto questo si traduce in una minore efficienza del robot di mungitura, una maggiore richiesta di manodopera ed una riduzione del benessere dell’allevatore.

Pedioforce ricrea le condizioni ottimali dei piedi delle bovine munte a robot

Deatech, per migliorare la salute dei piedi delle bovine da latte, ha messo a punto una soluzione nutrizionale unica ed efficace, adatta anche alla stalla a mungitura robotizzata: Pedioforce.

Pedioforce è un alimento in polvere che, grazie alla sua azione antinfiammatoria, ripristina le normali condizioni dei piedi delle bovine da latte. Inoltre, il corretto contenuto di carbonato di calcio contribuisce alla ricostruzione della parte cornea dell’unghia. In questo modo, il benessere e la salute animale migliorano costantemente, così come la serenità dell’allevatore.

Con Pedioforce le bovine tornano a mangiare la massima quantità di alimento e, per questo, non devono più essere spinte nel robot di mungitura, condizione che consente di ridurre esponenzialmente i costi della manodopera in allevamento.

Robot di mungitura più efficiente e allevatore più sereno

Aggiungendo Pedioforce alla razione delle bovine in lattazione, gli allevatori di vacche da latte notano, sin da subito, un miglioramento dell’efficienza del robot di mungitura. In stalla le bovine stanno fisicamente meglio e tornano a farsi mungere normalmente dal robot, senza dover essere spinte. Gli allevatori, grazie a questa soluzione nutrizionale, risolvono i problemi ai piedi, sono molto più sereni ed impiegano meno manodopera in azienda.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179

22 Set

By

Stalla a mungitura robotizzata: migliorare la salute dei piedi per fare più latte

22 Settembre 2020 | By |

Quando si presentano problemi podali, il robot viene frequentano meno

Nelle stalle a mungitura robotizzata, è abbastanza frequente riscontrare bovine in lattazione con problemi podali più o meno gravi. Gli animali con questo tipo di disturbo si alzano meno e, per questo, riducono progressivamente la frequentazione del robot di mungitura. Gli allevatori, oltre a notare una netta riduzione del benessere delle bovine, si trovano anche di fronte ad una vera e propria perdita produttiva in termini di riduzione della produzione di latte.

Pedioforce ripristina la salute dei piedi delle bovine

Per evitare la perdita di produzione e per migliorare la salute ed il benessere delle bovine da latte, Deatech ha messo a punto una soluzione nutrizionale unica ed efficace che accompagna gli allevatori al raggiungimento di risultati ambiziosi nel loro allevamento: Pedioforce.

Pedioforce è un alimento in polvere che, grazie alla sua speciale composizione, aiuta le bovine da latte con problemi podali ad evitare il dimagrimento ed il conseguente peggioramento del loro stato di salute. Pedioforce, aggiunto alla razione ad una dose di 300g/capo/giorno, agisce sul piede e va a ripristinare la massima condizione di benessere dell’organismo animale. Le bovine, in questo modo, tornano ad alzarsi normalmente e riprendono a mangiare la massima quantità di alimento.

Pedioforce ha un’azione antinfiammatoria che ricrea le condizioni ottimali dei piedi delle bovine e contiene carbonato di calcio, componente fondamentale che contribuisce alla ricostruzione della parte cornea dell’unghia.

Piedi in salute e più latte

Aggiungendo Pedioforce alla razione, le vacche in lattazione stanno meglio e tornano velocemente in piedi per alimentarsi. Ripristinando la totale salute dei piedi e, di conseguenza, quella di tutto l’organismo animale, aumenta in modo proporzionale anche la frequentazione del robot di mungitura e la produzione di latte. Grazie a Pedioforce, gli allevatori hanno animali in piena salute e sono molto più sereni.

 

Per saperne di più chiamaci al 334 6528179